Organizzare un viaggio in Kyrgyzstan

0 Condivisioni
0
0
0
0

Organizzare un viaggio in Kyrgyzstan non è facile a meno che tu non conosca il russo o il kyrghiso! Bishkek è facilissima da raggiungere in aereo, ma come ci si sposta in Kyrgyzstan?

Noi ci siamo spostati con 2 furgoncini privati, due autisti e una guida. Il Kyrgy, come lo chiamo io, è ancora molto poco turistico e credo lo rimarrà per molto tempo, lo spero per loro perchè la bellezza della sua immensità non deve mutare. Ritengo che ci si possa spostare anche con un auto privata ma ritengo non sia per niente facile interagire con loro in maniera facile.

Mappa alla mano, secondo i consigli dei Kirghisi che ho conosciuto prima di partire per questo viaggio, ho stilato un programma su misura creato per conoscere questo Paese incredibile. Un groviglio di fiumi e montagne, nel cuore dell’Asia. Un territorio bello da cima a fondo, stretto tra il Pamir e le montagne dei Tien Shan. E’ bene precisarlo subito: il Kirghizistan non va bene per chi ha bisogno di comfort. Le città sono poche, le banche e gli uffici di cambio ancora meno; solo le strade principali sono asfaltate e spesso i cellulari non prendono. Ha una qualità che pochi altri possono vantare: ogni chilometro quadrato del suo territorio è meraviglioso.

Con questo video di Gio fa video racconto il nostro viaggio di gruppo in Kyrgyzstan ad agosto 2019 della durata di 12 giorni

Un viaggio zaino in spalla, adatto a chi ama la montagna, a chi ha spirito di adattamento, a chi ha voglia di condivisione!

Sistemazione 2 nt in Hotel 3*/  5 nt in Guest house con bagno esterno condiviso /  3 nt in Yurta da 6 persone. Abbiamo sempre dormito in alloggi carini e comodi, suddivisi in camerate ma a volte anche in camere doppie. Ogni sera la guest house che ci ospitava ci preparava la cena con tutto l’amore possibile.

Guide: Avevamo una guida locale parlante Italiano sempre con noi

Livello di difficoltà E’ un viaggio adatto a chi ha spirito di adattamento, si percorreranno lunghe tratte in minibus, trekking di media difficoltà, abbiamo raggiunto i 4000 mt di altitudine.

Luoghi da visitare in Kyrgyzstan: Bishkek (anche se rimane una città molto grigia e triste) , Kyzyl Oy, Pass Teo Ashu, imperdibile Son Kul Lake, il caravan serraglio di Tash Rabat e il trekking dai 3100 ai 4000 mt che parte da lì fino al Chatyr Kol (affacciato sulla Cina), Kochkor, Bokonbaevo, il meraviglioso Canyon Scazca paragonabile al Bryce Canuon, Djety Oguz, la stazione sciistica asiatica più famosa ossia Karakol, la zona termale degli Altyn Arashan (hot springs), Semenovske, Grygorievskoe Gorges, Tamchy, ed infine la torre di Burana. Noi non ci siamo spostati nel sud, ad Osh perchè ho letto recensioni dove veniva sconsigliata tutta quella zona. Abbiamo purtroppo evitato il trekking ad Ala kul lake (3600 mt) ma dicono sia imperdibile, quindi andateci!

Documenti necessari per un viaggio in Kyrgyzstan: Necessario il Passaporto con validità residua 6 mesi, non richiesto il visto di ingresso per motivi di turismo per soggiorni inferiori a 60 giorni.

informazioni per organizzare un viaggio in Kyrgyzstan: info@travelmood.it – posso aiutarti o rispondere a domande relative all’organizzazione di un viaggio in Kyrgyzstan e puoi darmi tu qualche suggerimento di qualcosa che non ho citato!

Lic

0 Condivisioni
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe piacerti anche

Kyoto

Kyoto. L’antica capitale Giapponese. La definerei, la città dei templi. A Kyoto puoi camminare per ore, perderti nell’immenso…